01 feb

Cos’è un polipo endometriale? Sintomi, cause e trattamento

Categoria: fertilita Etichetta: , ,

L’endometrio è la membrana mucosa che ricopre l’interno dell’utero. Talvolta, una parte del tessuto endometriale può crescere eccessivamente e in maniera irregolare, oltrepassando la parete uterina. Questi sono i cosidetti polipi endometriali. Presentano una forma allungata e possono essere di pochi millimetri fino alla grandezza di una pallina da golf.

Poichè si tratta di una crescita anomala del tessuto, si classificano come tumori, “ma la maggioranza sono benigni e non arrecano problemi se individuati e trattati”, sottolinea il dr Dolz, direttore medico di FIV Valencia.

Sintomi del polipo endometriale

I polipi piccoli sono asintomatici e le donne che li hanno spesso non se ne accorgono neppure. Tuttavia, quando il polipo aumenta di grandezza può provocare molestie e sintomi:

  • Sanguinamento irregolare: emorragia abbondante durante la mestruazione (ipermenorrea), sanguinamento fra le mestruazioni o dopo i rapporti sessuali.
  • Anemia: Causata da questi sanguinamenti.
  • Dolore: Nell’area cervicale, visto che provoca dilatazione,
  • Problemi di fertilità: I polipi endometriali possono essere causa di infertilità. Ostacolano il passaggio degli spermatozoi e possono impediré l’impianto dell’embrione.

Cause del polipo endometriale

Il dr Dolz spiega che “ancora non si sa con certeza quali sono le cause specifiche che provocano i polipi dell’endometiro, ma sappiamo che c’è una relazione con l’attività ormonale delle ovaie”.

La probabilità di sviluppare polipi endometriali è maggiore in donne obese, ipertese, con alti livelli di estrogeni, maggiori di 40 anni, o che soffrono di anovulazione (assenza di ovulazione)

Trattamento del polipo endometriale

In alcuni casi, quando il polipo endometriale è piccolo, può sparire in maniera spontanea senza necessità di trattamento. I polipi possono essere individuati anche con una visita rutinaria dal ginecologo, durante l’ecografia.

Il trattamento più frequente è l’estirpazione mediante isteroscopia: si tratta di una chirurgia minore che non richiede ricovero, durante la quale si introduce un endoscopio nell’utero per eliminare il polipo. “L’isteroscopia è una técnica poco invasiva che permette di estrarre i polipi in maniera rapida, facile e sicura per la paziente”, conclude il dottore.

 

Registro
Ya tengo cuenta, Iniciar sesión