07 feb

Vuoi rimanere incinta? Occhio alla soia

Categoria: fertilita Etichetta: , , ,

Hai smesso di bere latte vaccino e adesso bevi un altro tipo di latte? Se vuoi rimanere incinta, occhio alla soia.

In trattamenti di riproduzione assistita abbiamo fatti grandi passi nello studio dell’infertilità idiopatica-ossia quella che non corresponde a nessun problema o causa specifica. Negli ultimi anni abbiamo imparato, tra le altre cose, che con un IMC basso o alto, bassi livelli e carenza di vitamina D, con ipotiroidismo subclinico -ossia avere valori normali per la popolazione in generale, ma leggermente bassi- o con una alimentazione incorretta, che esclude determinati gruppi di alimenti, non è facile ottenere la gravidanza.

In questo senso, dopo le ultime campagne contro il latte vaccino, a FIV Valencia abbiamo riscontrato durante le visite un importante incremento di persone che pur non avendo intolleranze al lattosio o senza una indicazione medica concreta, hanno deciso di sostituire latte vaccino e derivati con prodotti proveniente dalla soia. Se non puoi o non vuoi assumere latte vaccino, meglio assumere latte di avena (solo in caso di ipotroidismo, non per chi soffre di ipertiroidismo) che inoltre combatte il colesterolo cattivo e apporta molti nutrienti importante.

La soia e i suoi derivati non solo possono causare ipotiroidismo subclinico e/o tiroidite di Hashimoto, ma impediscono anche il corretto assorbimento della tiroxina che si da come supplemento nella correzione di questa deficienza. Inoltre le isoflavone (fitoestrogeni) agiscono in maniera simile agli estrogeni, e in eccesso possono produrre alterazioni ormonali. Negli uomini, diversi studi dicono che diminuisce anche il numero di spermatozoi, peggiora la qualità del seme e la capacità riproduttiva normale.

In questo senso è importante ricordare che la soia non è presente solo nei germogli, salsa o tofu. Se leggiamo le etichette di molti alimenti confezionati, come la carne del banco frigo, vedrai che una parte del prodotto riguarda altri ingredienti come la soia.

Se di solito mangiamo molti alimenti processati o confezionati, ingeriamo molta più soia e zuccheri di quanto immaginiamo. Pertanto, è importante leggere le etichette per sapere cosa stiamo mangiando e sopratutto non seguire mode alimentari senza fondamento medico.

 

Registro
Ya tengo cuenta, Iniciar sesión