28 mar

3 dubbi frequeti sulla stimolazione ovarica

Categoria: riproduzione assistita Etichetta:

La stimolazione ovarica è il primo passo di molti trattamenti di riproduzione assistita. In questo post risolveremo i dubbi più frequenti che insorgono quando sentí per la prima volta questo termine medico.

1. In cosa consiste la stimolazione ovarica?

La stimolazione ovarica consiste nella somministrazione di una cura ormonale che fa lavorare le ovaie più del normale, con lo scopo di ottenere un numero adeguato di ovociti. Si realizza nella prima fase di un trattamento di riproduzione assistita.

Durante il ciclo mestruale, in ogni ovaio si sviluppano molti follicoli. Quanod uno cresce più degli altri, questi si fermano per permettere la maturazionie di un solo ovocito. Con la stimolazione ovarica si modifica questa dinamica dell’organismo, e quindi riusciamo a far maturare più follicoli. Questo processo viene detto anche ovulazione multipla.

2. Come si realizza il trattamento di stimolazione ovarica?

La stimolazione ovarica si realizza con una preparazione ormonale che altera il ciclo mestruale naturale e provoca la maturazione di vari ovociti. Il trattamento dura di solito 14 giorni, dopo la fine dell’ultima mestruazione. Gli ormoni si somministrano per via sottocutanea e la paziente applicherà una iniezione al giorno durante il processo.

La stimolazione ovarica si utilizza in quasi tutti i trattamenti di riproduzione assistita. Di solito aumenta le possibilità di successo in pazienti maggiori di 35 anni con difficoltà nel concepire. Questa tecnica si utilizza anche in casi di donazione di ovuli -nella donatrice- o nella congelazione di ovuli per donne che decidono di ritardare la maternità.

 

3. È pericolosa la stimolazione ovarica?

Non c’è motivo di credere che la stimolazione ovarica possa mettere a rischio la salute di chi si sottopone a un trattamento. Le medicine somministrate sono molto sicure, poichè si tratta degli stessi ormoni che la donna produce durante il proprio ciclo mestruale naturale. Può capitare che durante il trattamento ormonale, sinoti gonfire, pesantezza e cambiamenti di umore: tutti sintomi simili a quelli di un ciclo normale.

Questa tecnica può contribuire, specie nei casi di inseminazione artificiale, a produrre gravidanze multipli; può inoltre dar luogo a una síndrome da iperstimolazione ovarica quando la risposta al trattamento è eccessiva e pertanto si producono troppi ovuli contemporáneamente. Tuttavia questi casi sono sempre meno frequenti poichè le cliniche di fertilità hanno dei protocolli e metodi avanzati per prevenire che succeda. Oggi è possibile ottenere una gravidanza ocon un controllo assoluto di tutte le fasi del processo.

È importante affidarsi a professionisti che studiano ogni caso in maniera personalizzata. A FIV Valencia analizziamo la situazione di ogni paziente e riusciamo ad adeguare la durata e il tipo di trattamento in funzione delle necessità personali di ognuno.

 

Registro
Ya tengo cuenta, Iniciar sesión