Inseminazione Artificiale (IA)

È un processo di riproduzione assistita semplice che consiste nel collocare in maniera artificiale gli spermatozoi direttamente all’interno dell’utero della donna, con lo scopo di ottenere una gravidanza.

Prendi appuntamento
inseminacion artificial valencia, inseminazione artificiale in spagna
tratamiento inseminacion artificial valencia, trattamento inseminazione artificiale spagna

Requisiti della Inseminazione Artificiale:

  • Conteggio spermatozoi mobili (REM) superiore a 3 milioni di spermatozoi progressivi post-capacitazione spermatica.
  • Possedere almeno una tuba permeabile studiata per isterosalpingografia (HSG).
  • Assenza di endometriosi stadio III-IV.

INDICAZIONI

  • Sterilità di origine sconosciuta.
  • Donna single/compagna dello stesso sesso.
  • Sindrome da ovaio policistico.
  • Fattore maschile lieve.
  • Fattore cervicale.

Inoltre, bisognerà valutare altri fattori come l’età della paziente (minore a 38 anni), la riserva ovarica e il tipo di sterilità della coppia.

FIV Valencia offre le migliori tecniche di Inseminazione Artificiale a Valencia.

Complicazioni

Il principale rischio è la gravidanza multipla, che ha luogo nel 15-20 % delle gestazioni ottenute.

Inoltre, c’è la Sindrome da Iperestimolazione ovarica severa (circa l’ 1% delle pazienti), che si produce sopratutto in pazienti minori di 30 anni affette da Sindrome da ovaio policistico.

Può anche esserci una possibile ripercussione psicologica, derivanda fallimenti ripetuti.

Risultati dell’Inseminazione Artificiale

A FIV Valencia i risultati ottenuti con l’Inseminazione Artificiale Coniugale (IAC) raggiungono un 15% di tasso di gravidanza per ciclo di inseminazione realizzato. Quando si completano 4 cicli cumulativi, il tasso di gravidanza sale a 50-60%. Fra tutte le gravidanze ottenute, il 15-20% sono gemellari.

I risultati ottenuti con l’Inseminazione Artificiale con seme di Donante (IAD), raggiungono un 22% di tasso di gravidanza per ciclo di inseminazione, arrivando al 70% in pazienti che hanno completato un massimo di 4 cicli.

Procedimento Inseminazione Artificiale

Il procedimento dell’Inseminaczione Artificiale è lo stesso tanto per l’IA Coniugale come per la IA con seme di donante, e possiamo distinguere 6 fasi:

  • Stimolazione ovarica

    Controllata con la somministrazione di medicine come gonadotropine (FSH), per provocare nelle ovaie la crescita di vari follicoli (fra 1 e 3). Il controllo della stimolazione si realizza con visite ed ecografie transvaginali, normalmente 2 o 3 , dove si contano e misurano i follicoli in crescita. Il trattamento che si somministra, il numero di ecografie, e i giorni in cui si realizzano, si individuano in funzione di ogni paziente, tenendo conto dei dati della sua cartella clinica, cosi come la risposta ovarica alla stimolazione che si è osservata in cicli anteriori.

  • Induzione all’ovulazione

    Quando osserviamo almeno 1 follicolo maggiore di 18 mm è il momento di causare l’ovulazione mediante l’iniezione di Gonadotropina Corionica Umana (hCG), affinché si liberino gli ovociti fra le 36 – 48 ore successive, verso le tube.  Si programma quindi giorno ed ora per realizzare l’inseminazione.

  • Preparazione del seme

    Il giorno dell’inseminazione, il seme del coniuge o il seme del donante si processeranno in laboratorio mediante tecniche di selezione e capacitazione spermatica che ci permettono di selezionare e recuperare gli spermatozoi con migliore mobilità, nell’eiaculato. Il processo della capacitazione spermatica di un campione di seme richiede un’incubazione degli spermatozoi recuperati in mezzi di coltivo adeguati, che nelle condizioni microambientali adeguate (6% CO2 e 37ºC) permettono di selezionare i migliori spermatozoi presenti nel campione di seme per inseminare. I processi di recupero e capacitazione spermatica più usati sono i gradienti discontinui di densità e lo “swim-up”.

  • Inseminazione intrauterina

    Si realizza nella consulta ginecologica in maniera ambulatoriale, senza necessità di anestesia, e non è dolorosa. Il campione di seme capacitato viene depositato all’interno della cavità uterina attraverso delle apposite cannule. La scelta della cannula deve basarsi sulle preferenze personali del ginecologo e nelle necessità della paziente, secondo la difficoltà di accesso alla cavità uterina. A FIV Valencia facciamo generalmente una sola inseminazione per ciclo; inoltre, consigliamo di non realizzare più di 3-4 IAC né più di 6 IAD, poiché le possibilità di ottenere una gravidanza non aumentano significativamente incrementando il numero di inseminazioni. Dopo la IA, la donna dovrà rimanere per qualche minuto a riposo, prima di tornare a casa, con le istruzioni e raccomandazioni adeguate da parte del medico.

  • Supporto della fase lutea

    Dopo l’inseminazione artificiale si dará alla paziente un supplemento ormonale a base di progesterone che aiuterà a migliorare le condizioni dell’endometrio e favorire l’impianto dell’embrione nell’utero.

  • Programmazione del test di gravidanza

    Il 14º giorno post-inseminazione si realizzerà un test di gravidanza  per determinare la presenza Beta-HCG nelle urine. In caso positivo, si realizzerà un controllo ecografico dopo 7-10 giorni per verificarne la presenza tramite ecografia.